Sindrome dilatazione/Torsione gastrica. Gastropessi preventiva

La sindrome dilatazione/torsione gastrica è una patologia che colpisce prevalentemente cani di taglia medio-grande e gigante ed è piuttosto rara nei cani di piccola taglia.

E' una patologia molto grave con carattere di urgenza ed alto indice di mortalità, se non viene riconosciuta e trattata entro poche ore.

La predisposizione è data da più fattori quali torace profondo, lassità dei legamenti, pasti voluminosi e troppo rapidi o pasto unico nelle 24 ore, aerofagia, composizione della dieta, movimento dopo i pasti...

Come conseguenza dell'accumulo di gas, aria, alimento e acqua, lo stomaco si dilata e talvolta si può arrivare a torsione dello stesso. L'alimento non progredisce, a causa della stenosi degli sfinteri e compare il classico sintomo...il cane cerca di vomitare, ma non ci riesce.....

Nella torsione dello stomaco il rischio è il trascinamento anche della milza in quanto unita ad esso tramite il legamento gastro-splenico.

Le razze predisposte a questo tipo di patologia sono Alano, San Bernardo, Setter irlandese, Dobermann, Pastore tedesco, boxer, Labrador, golden, Rottweiler.

Lo Shar-pei e il Basset-hound presentano l'incidenza più elevata tra i cani di taglia media.

Fra gli accorgimenti più importanti da rispettare vi è sicuramente il frazionare il pasto in più volte al giorno (almeno 2); evitare attività fisica prima o dopo il pasto; rispettare gli intervalli di tempo tra un pasto e l'altro e non somministrare grosse quantità di acqua.

Sintomi classici sono irrequietezza, salivazione eccessiva, conati di vomito improduttivi, ingrossamento dell'addome, depressione del sensorio, abbattimento. Il cane generalmente si lamenta quando viene esercitata pressione sull'addome.

Non sempre però si manifestano i segni classici: in alcuni casi, infatti, nella fase iniziale, non si hanno segni di rigonfiamento dell'addome che può risultare semplicemente un po' più teso del normale, il cane appare letargico, a disagio, cammina in modo rigido, tiene la testa abbassata.

I segni tardivi includono pallore a carico di gengive e lingua, tempo ritardato di riempimento capillare, frequenza cardiaca rapida, polso debole, respiro rapido e affannoso, debolezza e collasso.

Se non si interviene subito subentrano gravi complicazioni secondarie: la scarsa ventilazione e la diminuita gittata cardiaca portano ad uno stato di carenza di ossigeno ai vari tessuti, l'intero tratto gastro intestinale è a rischio di morte cellulare e perforazione. Le tossine e i batteri presenti, una volta risolta la torsione, potrebbero entrare in circolo causando setticemie, insufficienza renale acuta e insufficienza epatica.

In tal caso diventa inevitabile il crollo con coma e morte dell'animale.

Il tasso di mortalità si aggira intorno al 50% se non si interviene subito.

L'unico metodo di prevenzione dimostrato è la gastropessi.

Consiste nell'ancorare la sierosa dello stomaco alla parete dell'addome tramite diverse tecniche chirurgiche per impedire rotazioni anomale dello stomaco, scongiurando quindi l'insorgenza di torsione.

Come si procede?

Si consiglia l'esecuzione di questo intervento prima dei tre anni di età perché abbia realmente un significato preventivo.

Questo intervento può essere eseguito, nelle femmine giovani, nella stessa seduta dell'ovarioisterectomia.

Si effettua una visita preventiva per valutare lo stato di salute generale dell'animale: viene prelevato un campione di sangue per valutare la funzionalità generale. Si prende appuntamento per la data dell'intervento. Il cane dovrà essere tenuto digiuno dalla sera precedente all'intervento.

L'intervento si svolge in Day-Hospital e il paziente viene solitamente dimesso il pomeriggio/sera dell'intervento. Al cane viene applicato il collare elisabettiano (per evitare che si lecchi la ferita) e viene prescritta una profilassi antibiotica e antidolorifica da fare a casa.

Invia un messaggio oppure chiama il 055 8969789 per maggiori Informazioni o Prenotazioni

« TORNA AI CONSIGLI UTILI


Come raggiungerci

La Clinica Veterinaria Il Giglio è situata in prossimità del centro commerciale i Gigli, a Campi Bisenzio, in posizione strategica fra Firenze e Prato ed è aperta tutti i giorni dell'anno 24 ore su 24.
E’ facilmente raggiungibile dall’Autostrada A1, uscita Calenzano-Sesto Fiorentino e dall’Autostrada A11, uscita Prato Est. In entrambi i casi, appena usciti dall’autostrada, seguire le indicazioni Centro Commerciale I Gigli. Dispone di un ampio parcheggio privato.
E’ raggiungibile anche con i mezzi pubblici. Clicca sulla mappa qui accanto per vedere l'esatta posizione della clinica.

Mappa

Indirizzo e-Mail:

Digita i numeri visualizzati nell'immagine sotto.

img

Siamo presenti per Voi e i Vostri amici animali 24 ore su 24.

La clinica ha l'obiettivo di assicurare una pronta e continua assistenza veterinaria, effettuare esami diagnostici e di laboratorio in tempi brevi, poter offrire una degenza per gli amici meno fortunati, sotto il costante controllo di medici veterinari specializzati.

Operiamo nell'area di Firenze e Prato con uno staff di medici veterinari che lavora con professionalità e passione.